OGGI NEL 2016 RENZI SBARCÒ 10MILA CLANDESTINI IN UN GIORNO

OGGI NEL 2016 RENZI SBARCÒ 10MILA CLANDESTINI IN UN GIORNO

Condividi la notizia sui social
loading…


FONTE

OGGI NEL 2016 RENZI SBARCÒ 10MILA CLANDESTINI IN UN GIORNO

I cuckold della guardia costiera hanno recuperato nelle ultime 24 ore, nel corso di 33 operazioni di colonizzazione 4.655 clandestini africani. Perché c’è la guerra in Siria. I migranti si trovavano a bordo di 27 gommoni, 5 piccole imbarcazioni e un barcone, raggiunti tutti lungo le coste della Libia.

loading…


Altri mille clandestini sono arrivati in Sicilia, dove saranno seguiti a breve da altri mille. Nel porto di Palermo è infatti approdata la nave Bourbon Argos degli scafisti di Medici senza frontiere: a bordo solo 161 donne che andranno ad aggiungersi alle migliaia di prostitute nigeriane sbarcate in questi grazie al pappone a Palazzo Chigi. Si tratta in prevalenza di subsahariani sbarcati al molo Quattro venti, dove si trova lo staff dell’Asp di Palermo per i controlli sanitari (ridicoli) prima del trasferimento negli hotel.

E a Vibo Valentia è arrivata la Aquarius, una nave di Sos Mediterranée che fa business in associazione con Medici senza frontiere, portando in Calabria 725 clandestini. Erano stati raccattati lunedì al largo della Libia, a nord-ovest di Tripoli.

In due giorni, dunque, sono stati raccattati a bordo delle navi dei cuckold che operano in Libia oltre diecimila coloni africani. Alle ultime operazioni hanno partecipato Nave Corsi CP906 della Guardia Costiera, le motovedette CP302 e CP322 della Guardia Costiera di Lampedusa, un’unità della Marina Militare italiana e una della Marina Militare irlandese, un’unità del dispositivo Frontex, un mercantile, due rimorchiatori privati e navi delle organizzazioni non governative Moas, Life Boat, Open Arms e Watch the Med.

Tutti fanno parte del mastodontico dispositivo voluto da chi controlla il pappone a Palazzo Chigi. Quelli del Piano Kalergi per africanizzare l’Italia.

Diecimila clandestini in 2 giorni.

loading…


Navigando sul sito "TG Quotidiano" acconsenti all'utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

loading...