Donna stuprata al Baobab, migranti si giustificano: “Ce la siamo fatta tutti perché le piacevamo!”

Donna stuprata al Baobab, migranti si giustificano: “Ce la siamo fatta tutti perché era golosa!”

Condividi la notizia sui social
loading…


DONNA STUPRATA AL BAOBAB, MIGRANTI: “CE LA SIAMO FATTA TUTTI” – VIDEO

A meno di una settimana dallo stupro di una senzatetto straniera IlGiornale è tornato nella zona della stazione Tiburtina, nella tendopoli gestita dai trafficanti umanitari del Baobab.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli abusivi della tendopoli del Baobab negano la violenza e dicono che “Lei faceva sesso con tutti”:

Se così fosse, e la senzatetto straniera non fosse stata violentata dal tunisino, la storia sarebbe forse ancora più degradante. Una persona evidentemente con problemi psichici che viene sfruttata dai clandestini del Baobab come oggetto sessuale su cui scaricare i propri istinti.

loading…



Questo significa anche che questa presenza continuata non può essere passata inosservata ai ‘volontari’, e che quindi sarebbero complici dello sfruttamento sessuale delle donna.

Non è una tendopoli, è un bordello. Un porcile. E ci domandiamo perché sia ancora in piedi. La Raggi toglie i manifesti ‘omofobi’, lascia le tendopoli dove si stuprano le donne.

loading…


Navigando sul sito "TG Quotidiano" acconsenti all'utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

loading...